La piattaforma applicativa AREAS®

AREAS® è la piattaforma ERP (Healthcare Enterprise Resource Planning) specifica per la sanità sviluppata da Engineering, scelta e utilizzata ogni giorno da decine di strutture ospedaliere e territoriali.

AREAS® è una soluzione web completa e personalizzabile, a supporto dello svolgimento e dell’integrazione dei processi clinici e amministrativi delle organizzazioni sanitarie a carattere aziendale o sovraziendale.

Nella visione architetturale di Engineering le singole applicazioni rappresentano i mattoni del Sistema Informativo Ospedaliero, integrati in una piattaforma comune di collegamento e scambio dei dati. AREAS® è composta da sette aree applicative articolate in sistemi e sottosistemi modulari e programmabili.

Governo: sistemi per la governance clinica ed economico-finanziaria. (risk management, protocolli di cura e Evidence Based Medicine, gestione flussi del debito informativo)

Accessi: sistemi per l’accesso ai percorsi assistenziali (CUP, accettazione ospedaliera, pronto soccorso, 118).

Ospedaliera: sistemi per la digitalizzazione dei processi di ricovero e ambulatoriali (cartelle cliniche, ambulatorio, order entry, blocco operatorio, logistica locale).

 

Territoriale: sistemi e sottosistemi per la gestione delle attività distrettuali (medicina legale, protesica, riabilitativa, consultorio, PUA, assistenza domiciliare, RSA, medicina dello sport e di base) e di prevenzione (screening, vaccinazioni, sicurezza ambientale, alimentare e del lavoro).

Diagnostica: sistemi per la gestione del laboratorio e della medicina dei servizi (laboratorio analisi, trasfusionale, anatomia patologica, radiologia).

Amministrazione e Controllo: sistemi per la gestione amministrativa (contabilità, approvvigionamento, logistica, finanza e budget).

Risorse Umane: sistemi per la gestione del personale (rilevazione presenze, calcolo retribuzioni, formazione e organizzazione).

La piattaforma AREAS®, con le 89 combinazioni profili/attori IHE validate, si pone ai vertici nazionali in termini di superamento dei test internazionali attestanti l’interoperabilità secondo lo standard di riferimento del settore.