La gestione dei defibrillatori automatici per la centrale del 118 Emilia-Romagna

App, tecnologie GIS, defibrillatori automatici e volontariato al servizio della vita umana in caso di arresto cardiaco.

Dal febbraio 2017 in Regione Emilia-Romagna è attivo, in forma sperimentale, il sistema di gestione dei DAE (Defibrillatori Automatici Esterni) sviluppato da Engineering e pienamente integrato con il sistema di gestione delle emergenze sanitarie 118ER realizzato dalla stessa azienda.

Quando in una delle centrali operative della Regione viene registrato un evento di tipo "arresto cardiaco" (Codice Blu), oltre alla normale gestione dell'emergenza che prevede l'invio di un mezzo di soccorso, il sistema allerta automaticamente attraverso un'App i volontari abilitati all’utilizzo dei defibrillatori prossimi al luogo dell'evento (verificando la posizione e l’effettiva disponibilità), consentendo loro di intervenire in quei primi minuti – i più determinanti – in attesa dell’arrivo del mezzo di soccorso.

Ulteriore scopo del sistema è quello di supportare le operazioni di back-office necessarie a manutenere i dispositivi (previste dal Decreto Balduzzi) e la rete dei volontari registrati.

Il progetto vede al momento 20 taxi dotati di defibrillatore nel Comune Bologna, i quali sono già intervenuti, assieme ad altri volontari, in molteplici occasioni salvando la vita dell’infartuato.

Vedi anche:
6/9/2017: Articolo su Il Resto del Carlino
6/9/2017: Video su BolognaToday
23/11/2017:Comunicato Stampa della Regione Emilia-Romagna