CEDUS: City Enabler for Digital Urban Services

Engineering è partner del progetto nato per realizzare un software (denominato "City Enabler") basato su FIWARE per la raccolta di dati urbani, per il supporto ai processi decisionali e per la creazione di servizi urbani digitali.

Il progetto di ricerca CEDUS, finanziato da EIT Digital, applica l’approccio a quadrupla elica in cui fornitori di servizi urbani, aziende, City Manager e cittadini collaborano tra di loro per consumare e produrre dati urbani e per co-creare servizi urbani innovativi.

A tal fine, CEDUS fornisce una piattaforma software (chiamata City Enabler) realizzata seguendo due asset tecnologici principali: l’architettura a micro servizi e l’utilizzo di diversi Generic Enabler di FIWARE.

L’obiettivo del progetto è quello di raccogliere tutti i dati urbani provenienti da sorgenti eterogenee (sistemi legacy, sensori, open data, dati privati) in un unico punto di accesso (il City Data Workspace), analizzarli ed elaborarli al fine di creare nuovi servizi e visualizzarli su mappa.

Un City Manager può registrare i sensori della sua città all’interno della piattaforma utilizzando il Device Manager. Grazie al Data interpreter Tool, può inoltre definire e monitorare dei Key Performance Indicator (KPI) sulla base dei dati urbani collezionati all’interno del City Data Workspace.

Il City Enabler implementa un unico front end (City Front End) che permette ai cittadini di consumare in modo efficiente i servizi urbani disponibili all’interno della piattaforma.

Il City Front End inoltre permette ai fornitori di servizi pubblici di creare nuovi servizi a partire da uno o più dataset presenti nel City Data Workspace, che vengono opportunamente elaborati (grazie al City Data Mashup Editor) sulla base di un Fiware data model e visualizzati su mappa.

L’approccio di CEDUS permette quindi di superare i limiti dei servizi pubblici tradizionali e della natura chiusa e statica dei dati urbani arricchendoli e migliorandoli grazie alla partecipazione attiva di tutti gli stakeholder coinvolti.

Il mercato del City Enabler sarà incentrato principalmente sulle aree metropolitane, poiché la complessità dell’area urbana prevede che vi siano diversi fornitori pubblici e privati che contribuiscono al rilascio di servizi urbani che gestiscono dati e informazioni.

I clienti target interessati dal progetto CEDUS saranno quindi Municipalità, utenti in mobilità e altri fornitori di servizi a scala urbana.

cedus.eu