Scienza cognitiva, nano e biotecnologie: il cambiamento che emerge

L'IT prende in mano la società, dai veicoli wireless alle stampanti tridimensionali, dalla potabilizzazione dell'acqua alla griglia energetica.

Le Tecnologie Emergenti rappresentano quanto di più innovativo è presente nel mondo della tecnologia e della convergenza tecnologica afferente a numerosi campi di ricerca.
Solitamente si tende a utilizzare l’acronimo NBIC (Nanotechnology, Biotechnology, Information technology, Cognitive science) per indicare la convergenza di tecnologie e metodologie diverse che creano valore e innovazione.

Le tecnologie che in questo momento vengono considerate emergenti sono, per es.:

  • OnLine Electric Vehicle: veicoli a trazione elettrica la cui mobilità è garantita da magneti posti sotto l’asfalto e governabili attraverso soluzioni wireless.
  • Stampanti 3D: strumenti che consentono di riprodurre oggetti fisici in resina, plastiche o leghe metalliche. Si tratta di soluzioni ad alto potenziale per la medicina e l’ingegneria, con sbocchi interessanti anche sul mercato domestico.
  • Water Purification: la purificazione e la potabilizzazione dell’acqua rappresentano uno dei grandi temi sociali ed economici dei prossimi anni.
  • Energy Storage: lo stoccaggio energetico, laddove possibile, contribuisce da un lato a evitare sprechi energetici stoccando le energie in eccesso per riutilizzarle all’occorrenza, dall’altro a rendere più sostenibile il mercato delle energie alternative limitando parte dei problemi della loro collocazione nelle tradizionali energy grid.

  • No-touch User Interfaces: la possibilità di governare sistemi informativi complessi con il solo movimento corporeo introduce significativi cambi di paradigma nell’interazione uomo-macchina e consente nuove modalità di utilizzo di sistemi informativi complessi.
  • Wearable Devices: si parla spesso dei Google Glasses, ma esistono numerose sperimentazioni di dispositivi indossabili, ciascuna con specificità e caratteristiche interessanti dal punto di vista di un’ipotetica collocazione sul mercato.

L’impatto sociale ed economico di tali tecnologie è solitamente apprezzabile dopo il loro consolidamento e la loro disponibilità sul mercato, quando cioè non saranno più “emergenti”, ma si potranno considerare tecnologie innovative o di mainstream, tuttavia lo studio di tali tecnologie, in tutti gli ambiti NBIC, e il tentativo di collocarle all’interno del proprio mercato di riferimento, è un processo che non può essere trascurato dalle aziende che cercano di essere innovative e competitive sul mercato.

Engineering considera le Tecnologie Emergenti dei veri e propri strumenti abilitanti per Creatività e Innovazione ed effettua su di esse sistematiche attività di scouting e test. Questo approccio consente di realizzare prototipi sperimentali su casi reali anticipando in tal modo i bisogni del mercato.

In primo Piano

Voci Correlate
Trasporti e Servizi Manufacturing Manufacturing Sanità Governo Locale Governo Locale Governo Locale Sanità Governo Centrale Trasporti e Servizi Governo Locale Governo Centrale Governo Locale Manufacturing Trasporti e Servizi Homeland Security Trasporti e Servizi Energy & Utilities Homeland Security Energy & Utilities Manufacturing Retail Consumer Products Trasporti e Servizi Retail
smart cities & government smart cities & government smart cities & government automazione e controllo supply chain management sanità elettronica smart cities & government supply chain management smart cities & government mobile business smart cities & government multimedialità smart cities & government business information management automazione e controllo supply chain management plm - product lifecycle management