eventi | Orvieto, 03 - 05 agosto 2018

I mestieri del cinema

Engineering promuove la rassegna che racconta la settima arte attraverso le parole di registi, montatori e sceneggiatori

Alla soglia dei quarant’anni Mirko esce di prigione con davanti a sé un futuro tutto da costruire. A dargliene la possibilità sarà l’inaspettata nomina a presidente del comitato di quartiere. Inizia il 3 agosto con Il più grande sogno di Michele Vannucci I mestieri del cinema, rassegna organizzata dall’Associazione TEMA /Teatro Mancinelli, in collaborazione con il Cinema Corso di Orvieto e con il sostegno di Engineering, che fino al 5 agosto, a Piazza del Popolo, racconterà la settima arte attraverso le parole di chi i film li gira, li scrive e li mette in scena.

E così, la prima sera, dopo la proiezione de Il più grande sogno interverranno il regista e la sceneggiatrice Anita Otto. Il 4 agosto sarà invece proiettato Manuel di Dario Albertini, che poi racconterà la genesi del lungometraggio insieme con la montatrice Sarah McTeigue. A chiudere, il 5 agosto, sarà Asino Vola di Marcello Fonte e Paolo Tripodi: quest’ultimo sarà presente con lo sceneggiatore Giuliano Miniati e il direttore della fotografia Claudio Cofrancesco.

Le proiezioni inizieranno alle 21 e a coordinare gli incontri con il pubblico saranno Pino Strabioli e Guido Barlozzetti.