SISaR: Sistema Informativo Sanitario Integrato della Regione Sardegna

Un’esperienza unica per l’Italia: l'integrazione tra la Regione e la rete delle 8 ASL e delle 3 Aziende Ospedaliere del SSR.

Il ruolo delle regioni in materia di organizzazione sanitaria è centrale nel nostro ordinamento. In questo contesto la disponibilità di sistemi informativi regionali e aziendali evoluti rappresenta un importante premessa all’esercizio di efficaci funzioni di programmazione, organizzazione e controllo, in grado di coniugare la garanzia dei livelli essenziali di assistenza con l’equilibrio economico-finanziario.

A tale scopo, la Regione Autonoma Sardegna ha lanciato il progetto SISaR - Sistema Informativo Sanitario Integrato Regionale, che ha visto la realizzazione di un unico sistema informativo sanitario integrato tra la Regione e la rete delle 8 ASL e 3 Aziende Ospedaliere del SSR. Un’esperienza unica per l’Italia.

Il progetto, realizzato con il contributo tecnologico di Engineering, è unico non solo dal punto di vista del modello organizzativo, ma anche dal punto di vista tecnologico. Tutte le componenti applicative del nuovo sistema sono integrate all’interno di un'unica piattaforma informatica, comune e condivisa tra tutti i soggetti coinvolti nel progetto: l’H-ERP AREAS®.

AREAS® gestisce e integra tutte le attività di:

  • governo e monitoraggio di livello regionale e aziendale
  • CUP regionale (oltre 15 milioni di prenotazioni totali)
  • gestione dei ricoveri e degli ambulatori (381 reparti con 1 milione di ricoveri complessivi)
  • gestione dei servizi sanitari territoriali (40.000 pratiche per la sola medicina legale)
  • logistica, contabilità e bilancio (1.300.000 fatture complessive)
  • gestione delle risorse umane (1 milione di buste paga mensili)
  • gestione documentale (1,5 milioni di documenti protocollati).

Questa esperienza di eccellenza di livello nazionale ha permesso di uniformare processi e tecnologie, incrementando e migliorando la qualità dell’offerta sanitaria per i cittadini e la capacità di programmazione e governo degli amministratori del “sistema salute regionale”.